Italiatakeaway Ciaonapoli home itinerari napoletanita sapori personaggi virusgallery fotogallery Chi siamo Guestbook
Segnala questa pagina ad un amico      Aggiungi ai preferiti      Imposta come pagina iniziale
Venerdì 21 Settembre 2018   San Matteo       
Ora sei in-> Home -> I personaggi di CiaoNapoli       
I 'Virus' di Ciao Napoli
 
Clicca l'immagine per ingrandire
Clicca qui per entrare nella VirusGallery


 
Viaggio Virtuale

Visita
Napoli e dintorni


 
Servizi

I 'Servizi' di Ciao Napoli...
Guestbook


 
E-Card

Il modo migliore per inviare i tuoi saluti on-line: con una fotografia o con una vignetta

 
I nostri personaggi
 

Clicca sui nostri personaggi
per conoscerli meglio!


 
Piatti tipici

Un viaggio gastronomico alla scoperta dei prodotti tipici campani

 
Fotogallery

Le immagini più belle di Napoli e dintorni

 
Consiglia Ciao Napoli

Ciao Napoli ti è piaciuto?
Un tuo amico lo deve assolutamente sapere!


 
 
 
 

I personaggi di CiaoNapoli


SCARAMOUCHE

Tiberio Fiorilli, nato a Napoli nel 1608, meglio noto come "Scaramouche", trionfò a Parigi con la Troupe Italienne, diventando il più celebre attore della Commedia dell'Arte della sua epoca, grazie alla sua abilità mimica, alla prontezza ed esattezza rappresentativa e alla sua naturale festosità.
Il personaggio di Scaramuccia deriva da un Capitano di origine napoletano sempre incline a scappare, del quale Fiorilli esaltò il carattere tipico di vanagloria e millanteria, personalizzandolo togliendogli la spada e sostituendola con la chitarra, ed eliminando la maschera senza mutare l'abito nero, colore tipico dei nobili spagnoli.
Verso la metà del secolo, accolto l'invito di Mazarino, Scaramouche conquistò la capitale francese raggiungendo l'apice del successo, in modo strepitoso e duraturo, nonostante i numerosi viaggi in Italia.
La vita teatrale parigina rimase imperniata intorno a questo personaggio per moltissimo tempo.
A partire dal 1658 la Troupe Italienne, la cui stella è Scaramouche, entrò in diretta concorrenza con la compagnia di Molière che ne determinò un lento e inesorabile declino.
Tuttavia, Tiberio Fiorilli, nonostante gli acciacchi e le turbolente vicende personali, non abbandò il palcoscenico continuando ad impersonare il suo celebre personaggio fino alla vecchiaia, all'età di ottantun'anni recitava ancora.
Fiorilli-Scaramouche morì nel 1694.
Purtroppo, nel corso degli anni, quasi tutte le opere che vedevano protagonista Scaramouche, sono andate perse.
L'unica opera che è giunta fino a noi è "Quando amor comanda! scritta e interpretata da Tiberio Fiorilli - Scaramouche.
Quando Amor Comanda (ovvero "L' amante intraprendente") fu ritrovata nella biblioteca della Comedie Francaise da Gian Maria Cominetti nel 1925, il testo era diviso in due volumi: il primo con il taglio e la descrizione delle sequenze e delle azioni (Canovaccio) e il secondo una raccolta di quadernetti che raccoglievano ognuno le battute dei singoli personaggi.
Quando Amor Comanda così ricomposto fu pubblicato in Italia sulla rivista Scenario l'otto Agosto del 1943 e fu nuovamente dimenticato per colpa degli eventi bellici.
Pochissime anche le copie in circolazione alcune delle quali, depositate nella biblioteca nazionale di Firenze, andarono smarrite durante l'alluvione del '66.
Da allora Quando Amor Comanda ha girato con grande successo in tutta Italia dove è stato rappresentato dal Trentino alla Sicilia per più di trecento volte e dove, in alcuni festivals, ha ricevuto dei premi incoraggianti.
Le vicissitudini di Scaramouche e di altri comici e/o personaggi del teatro italiano, sono giunte fino a noi grazie all'utilissimo dizionario "I comici italiani" scritto da Luigi Rasi.


 


developed: hosted:

Copyright © C.I.A.O. s.r.l. - P.O. Box 136 - 80059 - Torre del Greco (Napoli) Italia.
Tutti i diritti riservati. Prima dell'utilizzo leggere il disclaimer.
CiaoNapoli® e ItaliaTakeAway® sono marchi registrati dalla C.I.A.O. s.r.l.